È possibile lasciare Facebook?

E soprattutto ne vale la pena?

Me lo sto chiedendo da un po’ di tempo. Ci sono argomenti a favore e contro. Proverò ad elencarne un po’ e cercherò di fare una valutazione dei pro e dei contro perché vorrei arrivare ad una decisione definitiva.

L’anno scorso avevo fatto una prova disattivando il profilo per un paio di settimane a cavallo del Natale e spostando l’app sul telefono in una posizione secondaria. Quello che ho scoperto è che l’ansia da notifica sparisce in poche ore ma anche che sono pessimo nel mantenimento dei contatti con gli amici che non vedo spesso se non uso strumenti tecnologici come supporto.

Comunque proviamo a fare un elenco:

Pro

  • Facilità di rimanere in contatto con le persone
  • Facilità di rimanere aggiornato su argomenti di interesse con pagine e gruppi
  • Facilità di farsi i cazzi degli altri in maniera discreta
  • Possibilità di capire idee e orientamenti delle persona (pro per me ma contro per loro)
  • I ricordi, il fatto che mi riproponga a sorpresa cose successe e foto fatte anni prima mi piace
  • Ritrovare amici lontani in maniera semplice

Contro

  • Cessione di dati personali
  • Cessione perpetua sull’utilizzo di quello che metto su Facebook (foto, video, testi)
  • Ansia da notifica
  • Pressione sociale relativa ai like
  • Profilazione non facile o impossibile da controllare (il fatto che Facebook e i suoi insersionisti sappiano quali inserzioni guardi, per quanto tempo, cosa compri, quando lo compri)

A conti fatti la profilazione è la cosa che mi inquieta di più. Non sono un ingenuo, lo so che è praticamente impossibile evitare che le mie abitudini su internet rimangano non vengano utilizzate. Per come è fatta internet oggi ogni utente viene profilato, analizzato e registrato in quelche modo. Dalla navigazione, dai like, dagli acquisti è possibile costruire un profilo abbastaza affidabile di abitudini, opinioni politiche, gusti sessuali e alimentari. Il tutto serve a proporre inserzioni personalizzate che, sui grandi numeri, possono influenzare l’economia e la politica.

Del resto ho una incapacità cronica di mantenere i rapporti. Telefonare o anche solo mandare un messaggio è per me quasi una fatica fisica e in questo Facebook è stata una mano santa.

Però costa. Non è un costo monetario, almeno non diretto, e non sono più sicuro di volerlo pagare.

Ci devo ancora pensare. Soprattutto devo pensare a come gestire tutti quei meccanismi legati all’amicizia di cui Facebook attualmente si fa carico per conto mio.

Quindi?

Quindi se sparisco da Facebbok saprete che ho preso una decisione.